Condividi:

facebook twitter linkedin google email

Modalità

Il ravvedimento operoso è disciplinato dall'art. 13 del D.Lgs. 472/97.

Le finalità del ravvedimento sono quelle di permettere al contribuente di rimediare spontaneamente, entro precisi termini temporali, alle omissioni e alle irregolarità commesse, beneficiando di una consistente riduzione delle sanzioni.

Non è possibile avvalersi del ravvedimento nei casi in cui la violazione sia già stata constatata, ovvero siano iniziati accessi, ispezioni o altre attività di verifica delle quali il contribuente abbia avuto formale conoscenza (questionari, accertamenti, liquidazioni già notificati).

Il pagamento può avvenire anche con più versamenti in tempi diversi purché tutti siano effettuati entro il termine previsto.

Il pagamento va effettuato utilizzando il modello F24, come per i versamenti normali, versando le sanzioni e gli interessi unitamente alla imposta dovuta, con il medesimo codice tributo e barrando la casella “ravv”.

Le tre tipologie di ravvedimento, sono diventate quattro con la legge di stabilità 2015 (comma 637 della Legge di Stabilità 2015).

A chi rivolgersi

Responsabile del Procedimento Stefania Martelli

Telefono: 051.6954155

Cellulare:

Fax:

E-mail: smartelli@cspietro.it

Profilo: Responsabile Ufficio Tributi Associato sede operativa Area Ovest Nuovo Circondario Imolese

Funzioni: Entrate e Tributi

close
Istruttore Amministrativo Daniela Bassi

Telefono: 0542.639.217

Cellulare:

Fax: 0542.639.219

E-mail: daniela.bassi@comune.castelguelfo.bo.it

Profilo: Istruttore Amministrativo

Funzioni: Entrate e Tributi

close

Ravvedimento per omesso versamento

Tipo di violazione: omesso versamento IMU/TASI

a) ravvedimento “sprint”: entro 14 giorni dalla data in cui doveva essere eseguito il pagamento in acconto e/o a saldo. Sanzioni e pagamento: 0,2% per ogni giorno di ritardo sull'imposta non versata + l'imposta non versata + gli interessi legali giornalieri calcolati sull'imposta.

b) ravvedimento “breve”: dal quindicesimo giorno fino al trentesimo giorno dalla data in cui doveva essere eseguito il pagamento in acconto e/o a saldo. Sanzioni e pagamento: 3% fissa sull'imposta non versata (1/10 della sanzione del 30% prevista)+ l'imposta non versata + gli interessi legali giornalieri calcolati sull'imposta.

c) ravvedimento “medio”: dopo il trentesimo giorno dalla data in cui doveva essere eseguito il pagamento in acconto e/o a saldo fino al novantesimo giorno. Sanzioni e pagamento: 3,3% fissa sull'imposta non versata (1/9 della sanzione del 30% prevista)+ l'imposta non versata + gli interessi legali giornalieri calcolati sull'imposta ( comma 637 Legge di Stabilità 2015).

d) ravvedimento “lungo”: mancato pagamento di acconto o saldo dal novantunesimo giorno successivo alla scadenza prevista fino al termine di presentazione della dichiarazione relativa all'anno in cui è stata commessa l violazione (sanzione 30% ridotta ad 1/8 = 3,75 %). Sanzioni e pagamento: 3,75% fissa sull'imposta non versata (1/8 della sanzione del 30% prevista) + l'imposta non versata + gli interessi legali giornalieri calcolati sull'imposta.

Ravvedimento per omessa dichiarazione

Ravvedimento: entro 90 giorni dalla data in cui la dichiarazione doveva essere presentata

- Tipo di violazione: omessa dichiarazione IMU 2014 con omesso pagamento. Sanzioni e pagamento: 1/10 del 100% = 10% sull'imposta non versata, con un minimo di € 5,10 + imposta non versata +gli interessi legali giornalieri calcolati sull'imposta.

- Tipo di violazione: omessa dichiarazione IMU 2014 con corretto pagamento. Sanzioni e pagamento: 1/10 di € 51 = € 5,10 senza interessi

Note

Gli interessi vanno calcolati al saggio legale previsto, del 1% per il 2014 e nella nuova misura dello 0,5 % dal 1° gennaio 2015, con maturazione giornaliera, rapportati all'anno civile, con la seguente formula: imposta dovuta x gg. x + Int. : 36.500.
Anagrafica dell'Ente
Comune di Castel Guelfo di Bologna
Via Gramsci 10
40023 Castel Guelfo di Bologna
Tel. 0542/639211- Fax 0542/639222
Email: urp@comune.castelguelfo.bo.it
PEC: comune.castelguelfo@cert.provincia.bo.it
P.Iva: 00529031205 - C.F: 01021480379

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti poiché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile friendly

Crediti
La redazione e la gestione di questo sito è a cura dell'URP del Comune di Castel Guelfo. Per inviare segnalazioni:
urp@comune.castelguelfo.bo.it
Pubblicato nel luglio 2012 - Upgrade luglio 2016
Sito realizzato da Punto Triplo

lock Area riservata